Mercoledì 12 Dicembre 2018

Associazione Vigili del Fuoco Volontari di Darfo

Via Razziche 5     25047  Darfo Boario Terme (BS)

p.iva e C.F.  03402030989

 

Per « incendio di tetto », si intende l’incendio delle strutture costituenti la copertura di un immobile o di un’abitazione. Le fiamme quindi coinvolgono la struttura di travi in legno, i rivestimenti, gli isolanti, gli impianti e tutto quello che si può trovare immagazzinato o presente in questi spazi.

Questo tipo di incendi é strettamente legato ad un altro tipo di interventi a carattere molto « stagionale », quello dell’ « incendio camino » o più precisamente dell’ « incendio di canna fumaria ».
In ogni caso, anche se non si verifica l’incendio della canna fumaria, spesso é proprio il camino che per cattiva progettazione innesca l’incendio di tetto. Infatti, in fase di progettazione e di costruzione, se tutte le norme non vengono rispettate il rischio di incorrere in un incendio aumenta.

La situazione che si presenta con maggior frequenza, consiste in un erroneo percorso della canna fumaria, prima di arrivare al comignolo.
La canna fumaria, in uno o più punti si trova a passare quasi a contatto di una trave di legno della struttura portante del tetto e se quest’ultima non é sufficientemente schermata da materiali appositi, rischia di ricevere direttamente il calore dal passaggio dei fumi caldi nella canna fumaria. Ricevendo calore per contatto, la trave si surriscalderà fino a prendere fuoco ed innescare quindi un incendio che spesso non sarà visibile immediatamente.

Infatti, la fase di surriscaldamento della trave che si trova a contatto della canna fumaria é lenta e può anche durare un certo numero di ore.
Uno dei problemi che si possono riscontrare é che la trave, brucia « internamente », cioé, inizialmente la combustione non coinvolge tutta la trave, ma procede dal punto di contatto, longitudinalmente all’interno della sezione della trave stessa. Questo fenomeno, se si verifica, può complicare parecchio le operazioni di spegnimento in quanto non sarà possibile vedere esattamente fino a che punto la combustione é già arrivata. In alcuni casi, sarà perfino necessario sezionare le travi interessate per mezzo della motosega, per impedire il propagarsi dell’incendio e tentare di contenere i danni.

Come appena detto quindi, il semplice contatto tra la canna fumaria dove passano gas caldi ed una trave del tetto può essere sufficiente a provocare un incendio qualora il tetto non sia costruito a regola d’arte.Ancora peggio, se la canna fumaria non viene regolarmente pulita. Infatti, senza una periodica pulizia, nella canna fumaria si accumuleranno naturalmente i depositi della combustione che a loro volta possono prendere fuoco e provocare l’incendio di camino.Un incendio di camino non é sempre visibile e non provoca molto rumore ma se ignorato, porterà quasi sicuramente verso un incendio generalizzato della copertura. Con l’aumento delle temperature e la presenza di fiamme sempre più importanti, si avranno il cedimento delle strutture e la propagazione dell’incendio.

Solitamente sono i vicini o i passanti che notano l’incendio e questo avviene più facilmente di sera o di notte quando le fiamme che escono dal camino sono più evidenti.Bruciare legna di scarsa qualità, poco stagionata, umida e non pulire la canna fumaria é un comportamento che può costare molto caro ad un proprietario disattento.

I gesti più importanti da mettere in opera saranno quindi :

●  Spegnere e togliere le braci e i tizzoni ancora ardenti nel caminetto (o stufa)

●  Chiamare immediatamente il 112 che allerterà la squadra dei Vigili del Fuoco cercando di fornire all'operatore più informazioni possibili quali se ci sono persone all'interno, il tipo di tetto interessato ( in legno, cemento o altro materiale), se l'accesso al fabbricato è fattibile ai mezzi pesanti 

●  Chiudere la canna fumaria con l’apposito sportello se presente

●  Interrompere l’eventuale ventilazione elettrica

●  Allontanare tutti i mobili e tappeti dal camino, per evitare che scorie roventi cadendo possano propagare l’incendio o fare danni ulteriori.

●  Se possibile, provvedere a proteggere un eventuale pavimento in legno.

Attendere quindi l'intervento delle squadre di soccorso

giweather joomla module

Grazie per le vostre donazioni